La nuova collezione di alta gioielleria Dior che si ispira all’haute couture

admin
Feb 21, 2018

gioielleria

Soie Dior è l’ultima collezione di alta gioielleria nata in seno alla maison Dior, una collezione immaginata da Victoire de Castellane che trae ispirazione direttamente dagli abiti di haute couture. Tutti i gioielli della collezione infatti giocano sull’idea del movimento, quel movimento che solitamente possiamo vedere solo ed esclusivamente nei nastri e nei tessuti e che in questo caso invece anima fili d’oro e pietre preziose. Oggi le maison dell’alta moda vengono sempre più attratte dalla creazione anche di linee di gioielli in quanto la quotazione oro è sempre più invitante per i propri business.

I gioielli di Soie Dior come stoffe

Ed ecco allora che questi gioielli ad una prima occhiata sembrano davvero stoffe, taffetas, organze, satin, stoffe che si increspano, si arrotolano, si piegano, si avvolgono, stoffe che giocano proprio come accade per gli abiti più belli che vediamo salire in passerella anno dopo anno con il movimento puro, elegante e sensuale. Dopotutto è proprio la sensualità che Victoire de Castellane vuole riuscire ad esprimere, una sensualità che è però ludica, giocosa, divertente.

Anche i nomi con cui questi gioielli sono stati designati traggono spunto proprio dal mondo della moda, troviamo ad esempio infatti Gros grain, Volant, Smock, Tresse, Plumetis. Con questa collezione insomma si crea un ponte, un punto di congiunzione, tra gli abiti e i gioielli, tra la moda e la gioielleria, a ricordare che in entrambi questi settori c’è bisogno della qualità più elevata, dell’eccellenza, per riuscire a dare vita a qualcosa di davvero straordinario.

E ovviamente c’è molto di straordinario in gioielli capaci di così tanto movimento. Per riuscire a crearlo è stato necessario fare affidamento sui migliori artigiani, capaci di mettere in pratica le più antiche tradizioni orafe, ma anche di andare alla ricerca dell’innovazione.

Il movimento

Il bello di avere dei gioielli capaci di così tanto movimento costellati allo stesso tempo da diamanti e pietre preziose è che ad ogni passo, ad ogni sobbalzo del corpo, sono in grado di brillare in modo intenso, regalando un’estrema brillantezza anche a colei che li indossa e offrendo la possibilità di mettersi subito al centro dell’attenzione.

Dopotutto coloro che acquistano un gioiello tanto lussuoso non vogliono, giustamente, passare inosservati! Questi gioielli esprimono con il movimento e con la brillantezza la voglia e la gioia di vivere, la libertà del gioco e della sperimentazione, la leggerezza delle stoffe e della spensieratezza, tutto questo però sempre esprimendo al contempo anche la voglia di lusso, di eleganza, di sentirsi sofisticate in ogni situazione.

Capite bene insomma che questi non sono gioielli che nascono come mero investimento, che nascono per essere nascosti in una cassaforte. Qeusti gioielli nascono per essere indossati, per garantire il movimento e la brillantezza in ogni possibile occasione. Vi ricordiamo che la collezione di alta gioielleria Soie Dior è realizzata interamente a Parigi.

Tutti i pezzi vengono comunque sempre realizzati solo su ordinazione e anche i prezzi possono essere scoperti solo su richiesta, prezzi che ci immaginiamo piuttosto elevati al pari di ogni altro investimento di lusso, al pari di ogni vera opera d’arte. Per avere maggiori informazioni collegatevi al sito internet ufficiale dior.com e da qui sfogliate il suo magazine online Diormag.

Cortona, città d’arte nel cuore della Toscana

admin
Feb 21, 2018

Cortona è un posto fortememente consigliato da visitare, perchè da questa località, importante per la sua cultura, si possono raggiungere in maniera immediata altri posti, famosi per il loro turismo. Tra questi luoghi ci sono Siena, Orvieto, Assisi, Perugia, Arezzo e il lago Trasimeno. Cortona, inoltre, è nota per le sue stupende montagne, dalle quali si possono osservare dall’alto delle meravigliose bellezze naturalistiche. Chi visita la suddetta cittadina della Toscana, poi, può anche perdersi nelle vie caratteristiche del posto, dove si respira storia e tradizione.

A Cortona ci sono anche numerosi locali, e ristoranti caratteristici, dove si possono gustare i prodotti tipici della zona, squisiti cocktail e bevande come il Syrah locale. Cortona è anche uno splendido posto da vedere pure per le chiese dall’architettura unica e particolare, e per la solarità della gente che vi abita. Chi passeggia in questo luogo, poi, ha l’impressione di vivere nel medioevo e può godere appieno dell’intero patrimonio etrusco presente.

Il turista può anche partecipare a numerose manifestazioni culturali che si organizzano a Cortona, come concerti all’aria aperta. Inoltre, a Cortona i visitatori hanno anche l’opportunità di comprare molti oggetti, della tradizione toscana, dai molteplici negozietti artigianali che ci sono. La via principale della cittadina in questione si chiama via Nazionale. Chi raggiuge questa via, può in maniera facile visitare la bellissima piazza della Repubblica. In questa piazza, una sosta è consigliata al Palazzo Comunale e a Palazzo Casali.

Quest’ultimo edificio adesso è sede del Museo dell’Accademia della Crusca. In un periodo precedente, però, Palazzo Casali ha ospitato una famosa famiglia cortonese di sangue blu. Nei corridoi di questa residenza, inoltre, il visitatore può passare il tempo osservando dei reperti storici di raro valore. Questi reperti risalgono al periodo romano e degli etruschi. Cortona, poi, è famosa anche per la sua caratteristica Cattedrale. Questo monumento religioso è posto nella parte settentrionale della cittadina toscana.

Davanti alla Cattedrale, c’è anche un altro museo da visitare, che è il Museo Diocesano. Fuori dalla cittadina, inoltre, ci sono delle tombe etrusche ad ipogeo. Queste tombe si chiamano Meloni I e II del Sodo. Queste sepolture risalgono al VI secolo, prima della nascita di Cristo. In aggiunta, il turista che si trova in questa parte della Toscana può anche visitare una famosa abbazia. L’abbazia in questione si chiama Santa Maria. Il posto è espressione dell’arte romanica, inoltre al suo interno c’è anche una bellissima cripta.

Cortona, quindi, il caratteristico borgo, che si trova nella parte sud-orientale della Toscana, è un posto consigliato da visitare soprattutto a chi ama la storia. Nella suddetta cittadina, infatti, le antiche mura, che la circondano, sono ancora in piedi e possono essere ancora osservate. La cittadina cortonese, poi, ha avuto l’onore anche di ospitare degli esponenti famosi dell’età rinascimentale. Tra questi personaggi ci sono il Beato Angelico e Luca Signorelli. Cortona, però, ha anche ospitato esponenti del Barocco e del Futurismo.

Tra i primi c’è Pietro Berrettini, mentre tra i secondi abbiamo Gino Severini. Proprio per questo motivo, nel museo Diocesano e del MAEC si possono vedere le opere di questi personaggi importanti. Oltre alla Cattedrale, quindi, bellissimi da vedere sono anche altri monumenti religiosi che pullulano nel centro storico cortonese. Chi passeggia per Cortona, dunque, rimane assolutamente impriogionato in un’atmosfera magica e fantastica, dove la gente è molto ospitale. Tale cittadina toscana, poi, si contraddistingue anche per il suo silenzio e la sua tranquillità. Questo posto è un luogo ideale soprattutto, quindi, per chi intende ritrovarsi.

Nel centro storico ci sono moltissime trattorie e taverne, che sono famose per i loro sapori genuini e gustosissimi. Tali locali gastronomici sono presenti non solo al centro di Cortona, ma anche nelle campagne cortonesi. Chi decide di passare le proprie vacanze a Cortona, infine, può anche ristorarsi nelle numerose enoteche della cittadina. In queste enoteche si può non solo bere il vino, ma anche assaggiare i tradizionali formaggi toscani. Da quanto descritto, dunque, Cortona è un posto dell’Italia assolutamente da vedere, e chi la visiterà, difficilmente dimenticherà la bellezza di questa località turistica.